IL TEATRO DI INNOVAZIONE A NAPOLI E A SALERNO

5 giugno 2012 Commenti disabilitati su IL TEATRO DI INNOVAZIONE A NAPOLI E A SALERNO

Università degli Studi di Salerno – Campus di Fisciano
6 giugno 2012 Teatro d’Ateneo
Fondazione Salerno contemporanea‐Teatro Stabile d’innovazione
DONGIOVANNA corpo senza qualità, di e con Giovanna Giuliani.

E’ lo studio di una Dongiovanna su se stessa. La costruzione del suo personaggio, con i suoi tentativi di rovesciare sentimentalismo e comune morale e di sfondare le pareti domestiche del quotidiano, evadendo da emotività automatiche come gelosia e desiderio possessivo. Ma assisteremo anche al “dietro le quinte” di queste sue performances, con i suoi effetti “collaterali”. Ho seguito e dato voce agli alti e bassi di una tensione utopistica, quella di avere a che fare con un esemplare di dongiovanni e corrispondergli non in funzione femminile, ma riflettendo tutta la sua sete di forme variegate. Perdendo connotati certi, in uno sforzo sovrumano, che inciampa continuamente in debolezze e inadeguatezze. Una lotta, quindi, anche di genere stilistico: accenti parodistici e grotteschi di una commedia che viene continuamente attentata da fughe fuori‐genere, tragico-sentimentali. Ho affrontato la scena,cercando di moltiplicarmi, senza trascurare nessuna voce o sfumatura, apparecchiando n. posti a sedere e n. bicchieri etc., quanti possano essere gli sdoppiamenti e le scissioni di un pensiero che cerca di non cadere nel genere.

Lo spettacolo è liberamente ispirato al libro Il corpo senza qualità della filosofa Fabrizia Di Stefano (edito da Cronopio) che pone una domanda sul genere, una domanda senza soluzione: un augurio perché possa sformarsi di forma in forma e rimanere indicibile, senza la museruola di nessuna determinazione: un genere senza qualità. E così la protagonista si autodefinisce Ennesima, perché non sa trovare una collocazione certa – sia sessuale,che stilistica‐passando da euforie estreme all’incubo più violento e nero. E sceglie di non scegliere, diventando un’eroina qualità, genere ennesimo.Liberamente ispirato a Il corpo senza qualità di Fabrizia Di Stefano assistente di scena e grafica Francesco D. De Luca assistente alla drammaturgia David Romano costume Francesca Esposìto luci e foto Marco Ghidelli tecnico Gioacchino Somma si ringraziano Mariagrazia Masini, Maurizio Zanardi, Marilù Parisi, Gianluca Jodice, Enzo Saponaro, Margo, Ludovico Brancaccio, Società Studi Politici.

Annunci

I commenti sono chiusi.

Che cos'è?

Stai leggendo IL TEATRO DI INNOVAZIONE A NAPOLI E A SALERNO su .

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: