TEXTURE – Laboratorio Internazionale di pratiche e visioni di rigenerazione urbana culture-led e performing heritage

24 giugno 2015 Commenti disabilitati su TEXTURE – Laboratorio Internazionale di pratiche e visioni di rigenerazione urbana culture-led e performing heritage

Creactivitas e Alto Fest in collaborazione con l’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi presentano TEXTURE | Culture – Led Regeneration and Performing Heritage. Un laboratorio internazionale di pratiche e visioni di rigenerazione urbana culture – led e performing heritage.

TEXTUREPROJECT

Le città contemporanee sono attraversate da una crisi spaziale  che si riflette nella difficoltà a riconfigurare e a dare senso e funzione ai diversi luoghi del contesto urbano che, attraversati dai processi di cambiamento, si sono gradualmente disconnessi dalle dinamiche di interazione sociale e dai processi di generazione di valore. In questo scenario diventa fondamentale elaborare adeguate strategie per riconnettere questi luoghi alla città e restituirli, come spazi vitali, alla comunità. La spinta propulsiva può venire dalla cultura con la sua capacità di spostare i confini dell’immaginazione e di generare innovazione di significato. Continua a leggere…

Annunci

TEMPI CONNESSI – Uno Sguardo al Passato con gli Occhi del Futuro

24 aprile 2015 Commenti disabilitati su TEMPI CONNESSI – Uno Sguardo al Passato con gli Occhi del Futuro

10387291_817307568340079_190170580889108041_n

Parlare di “beni culturali 2.0” o di “digital heritage“, intendendo con queste locuzione le complessi relazioni che si possono intrecciare tra patrimonio culturale e tecnologie digitali, è un tema oggi molto sentito dalla comunità scientifica, poiché interseca una domanda reale da parte dei potenziali fruitori, ovvero dare nuove modalità innovative ed esperienziali del bene culturale, al fine di migliorarne la qualità del servizio e di generare un valore più grande. Tra le tante iniziative in campo mondiali che stanno prendendo piede, una delle più interessanti è sicuramente quella intrapresa da DATABENC, ovvero Distretto ad Alta Tecnologia dei Beni Culturali, un consorzio di università, centri di ricerca e privati operativi in Campania con l’obiettivo appunto di sviluppare modalità virtuose di collegamento tra il mondo digitale e quello del patrimonio culturale. « Leggi il seguito di questo articolo »

FEEDING CREATIVITY – OUTPUT FINALI

6 dicembre 2014 Commenti disabilitati su FEEDING CREATIVITY – OUTPUT FINALI

I designers  e i makers creativi dell’artigianato pugliese si incontrano, a Bari all’Officina degli Esordi, per immaginare nuove modalità  produttive e nuovi scenari per  valorizzare il territorio.B29bHiaCUAA4hJf

Qualche settimana fa una parte del nostro team è stata a Bari per  Feeding Creativity, un seminario e workshop di due giorni sul tema del Design e dell’Artigianato. Oltre ad essere presente nei ruoli di discussant e facilitator con Fabio Borghese e Claudio Calveri, Creactivitas ha curato la parte di active reporting e digital storytelling. Potete consultare tutti i materiali raccolti nella nostra Mural.ly (clicca qui). Inoltre potete accedere alla Prezi (clicca qui) e lo Storify (clicca qui). 

Parlare di creatività e di industrie creative oggi vuol dire considerare un pezzo importante di quello che può essere il motore di sviluppo per la crescita sociale, economica e sostenibile dell’Italia (e non solo). Va ricordato ,come evidenzia “Io sono Cultura” Rapporto Symbola  2014 che l’intera filiera  della cultura genera il 5,4% del PIL italiano in maniera diretta .In via indiretta arriva ,addirittura , al 12,5% del PIL in quanto è in grado di orientare e generare valore economico anche in una serie  di settori, da quelli più affini (ad es. la moda,il food  e i prodotti di lusso) a quelli che sembrerebbero più lontani elettivamente (la domanda dell’elettronica di consumo è data proprio dalle industre creative, che con le loro funzionalità aggiuntive e le app, ad esempio, sono in grado di sviluppare ed orientare i mercati). Ciò vale anche per le produzioni artigiane,  che grazie all’aiuto di un’industria creativa come il design, inteso sia come design di prodotto, sia soprattutto come metodologia di approccio ai problemi (il cosiddetto design thinking), sono in grado di dare quel boost competitivo in grado di posizionare le imprese sullo scacchiere internazionale. « Leggi il seguito di questo articolo »

CREACTIVITAS IN CONVERSATION WITH…GIORGIA TURCHETTO – CULTURA E FUNDRAISING

16 aprile 2014 Commenti disabilitati su CREACTIVITAS IN CONVERSATION WITH…GIORGIA TURCHETTO – CULTURA E FUNDRAISING

creactivitasconversation

Creactivitas presenta una nuova formula d’incontro: Creactivitas in Conversation with…

A dare il via a questa nuova tipologia di meeting, il 24 aprile, ospiteremo Giorgia Turchetto,  responsabile scientifico e della didattica del master I livello in Digital Heritage presso l’Università “La Sapienza” di Roma, con la quale avrà luogo un’interessante conversation su:

“Cultura e Fundraising”

Vi aspettiamo il giorno 24 aprile 2014, alle ore 11:30, in aula 12, Facoltà di lingue e letterature straniere, Unisa.

Stay Tuned!

Lo Staff di Creactivitas

ITINERARI SENESI TRA LETTERATURA E INNOVAZIONE

15 aprile 2014 Commenti disabilitati su ITINERARI SENESI TRA LETTERATURA E INNOVAZIONE

10003495_10203625553949512_5052506697277709294_n

10 aprile

Il professor Fabio Borghese e il dottor Claudio Calveri mi aspettano davanti al negozio di Moleskine alla stazione di Napoli Centrale. I residui del mio credito residuo non mi permettono una telefonata circostanziata, di quelle “arriva-qui-vai-a-destra”, “arriva-lì-vai-a-sinistra”. Sicché, devo sbrigarmela con gli sms. Incapace di raggiungerle, faccio desistere le mie guide: per venire incontro alla mia sbadataggine, mi indicano il binario, e ci vediamo lì.

Siamo in viaggio alla volta di Siena, dove Creactivitas si occuperà di documentare tre giorni di letteratura, più o meno convenzionale: iniziative all’insegna della creatività e della valorizzazione del patrimonio storico e culturale sono state organizzate nell’ambito della candidatura della città a Capitale Europea della Cultura (http://www.2019si.eu). Entreremo nel dettaglio più tardi. (Anche perché, a questo punto della storia, ne so poco anche io). Per il momento, il verde italiano scorre via, aereo, lisergico, dal finestrino. Nonostante le poche ore di sonno, non si dorme: si progetta, si programma, si predispone il lavoro. E si parla di pallone, di cinema, di più, di meno, di tutto, di nulla.

1897836_10203625558829634_3677026591106382695_n

Giunti al quartier generale della candidatura, nei padiglioni sotterranei del complesso di Santa Maria della Scala, il professor Pier Luigi Sacco e la sua efficiente unità operativa ci accolgono per la prima riunione, riusciamo anche a salutare Anna Carli, instancabile, donna di contagiosa energia. Nei tre giorni che seguiranno, Siena sarà il teatro di #Bookkupy: non capisco subito di cosa si stia parlando. Sento volare parole tipo storytelling, writemob, addirittura Twitteratura, sono un po’ spaesato, ma mi sento al sicuro, perché le persone attorno a me mi danno l’impressione di avere la situazione sotto controllo. Prendo qualche appunto veloce, Giulia mi mostra le stanze affrescate che affacciano sulla piazza del Duomo (e mi indica la ricchissima mostra di Sergio Staino, che vado a visitare col professor Borghese), mi faccio un’idea delle condizioni di luce che ci saranno quando dovrò girare, sciogliamo la seduta, ci salutiamo. « Leggi il seguito di questo articolo »

THE EUROPEAN DIMENSION OF CULTURAL CAPITALS

5 dicembre 2013 Commenti disabilitati su THE EUROPEAN DIMENSION OF CULTURAL CAPITALS

1454556_558681967535975_228782030_n

L’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in collaborazione con Creactivitas – Creative Economy Lab, il Dipartimento di Scienze del Patrimonio Artistico e Culturale DISPAC dell’Università degli studi di Salerno e con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura della Regione Campania e della Società Geografica Italiana, con l’Ambasciata di Bulgaria, l’Istituto Bulgaro di CulturaFedercultureRavello Lab, Perypezye Urbane e con l’Enoteca Provinciale di Salerno, presentano, il 10 Dicembre dalle ore 09:00 alle 18:00, all’interno dell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Salerno, “The European Dimension of Cultural Capitals”, la prima conferenza europea che ospita le sei città italiane in gara per la candidatura a Capitale Europea della Cultura nel 2019.

Una riflessione dedicata alla dimensione europea delle candidature: Cagliari, Lecce, Matera, Perugia, Ravenna e Siena entreranno in dialogo con Leeuwarden (2018), La Valletta (2018), Sofia (2019) e l’attuale capitale Marsiglia. La dimensione europea è uno dei due criteri principali nella valutazione del bidbook di una città candidata (l’altro: “La città e i cittadini”). La città candidata deve illustrare in che modo la manifestazione potrebbe contribuire a rafforzare i legami della città con Europa.

Attraverso lo scambio d’ idee e best practices, i partecipanti cercheranno di definire in modo concreto e comprensibile quale sia la loro vera dimensione europea.

Creactivitas seguirà l’evento con l’ausilio di piattaforme digitali e dei social media, realizzando un report dinamico e in real-time delle analisi e delle proposte dei tre panel di lavoro, tutto in collaborazione con Perypezye Urbane.

Twitter, Facebook, Prezi e Storify saranno i contenitori nei quali verranno riversati gli outputs di questa interna giornata di lavori.

Potete trovare il programma dei lavori qui.

Per partecipare attivamente alla creazione del racconto su questo evento, utilizzate questi hashtags per i vostri tweet: #EDoCC, #ECoC e #BeCreactive.

Seguite il nostro lavoro e gli aggiornamenti in real-time:

on Facebook

on Twitter @Creactivitas

Seguite Olandiamo e gli aggiornamenti:

on Facebook

on Twitter @Olandiamo

Seguite Perypezye Urbane e gli aggiornamenti:

on Facebook

on Twitter @PerYpezYe

Live Blogging

Lo Staff di Creactivitas

patrocini

Ravello Lab 2013 – I PRIMI OUTPUT

30 ottobre 2013 Commenti disabilitati su Ravello Lab 2013 – I PRIMI OUTPUT

580564_541932582544247_1525902827_n

Ravello Lab 2013 si è concluso lo scorso sabato e noi siamo già pronti con i nostri primi output. Quest’anno Creactivitas ha lavorato a stretto contatto con l’Ambasciata d’Olanda e Perypezye Urbane per assicurarvi un’attività di reporting intensa e piena di materiali: report, lavagne interattive, foto e video segneranno il percorso seguito nella tre giorni che potrete ripercorrere passo dopo passo.

A questo proposito vi proponiamo le Prezi dedicate ai due panel che si sono svolti nella giornata di Venerdì 25 Ottobre. Il primo dedicato alla cittadinanza attiva e il secondo agli incubatori culturali:

imagebam.com    imagebam.comAll’interno potete trovare le informazioni sui due panel, la presentazione dei discussants e il link alla nostra Storify  che raccoglie il meglio di Ravello Lab direttamente dai social network. A questo proposito vi invitiamo anche a consultare il live blogging di Perypezye Urbane, aggiornato con tutto l’immaginabile. Per finire non dimenticate il nostro canale YouTube  dove troverete le interviste ai protagonisti di quest’ottava edizione di Ravello Lab, e le nostre gallery su Facebook.

Restate sintonizzati per ulteriori output direttamente da Ravello Lab 2013!

Be CreActive! Be Smart! Be Ravello Lab!

Lo Staff di Creactivitas
info@creactivitas.org

Dove sono?

Stai esplorando gli archivi per la categoria Best practice su .